Men - LAUDOMIA BONANNI

Vai ai contenuti

Menu principale:

Men

Le opere
 
 

La mattina del 3 ottobre 1935 ebbero inizio le operazioni militari che portarono, nel maggio dell’anno successivo, le truppe italiane ad Addis Abeba con la conseguente fuga del negus.
Iniziò così l’attuazione della politica espansionistica voluta da Mussolini: il 9 maggio il duce proclamò l’impero e annunciò l’assunzione da parte di Vittorio Emanuele III del titolo di imperatore d’Etiopia. A nulla valsero le sanzioni promosse dalla Società delle Nazioni contro l’Italia, paese aggressore; quasi tutti gli italiani si strinsero attorno a Mussolini.
In questo clima, per le edizioni Bompiani, con illustrazioni di Bruno Angoletta, vide la luce Men. Avventura al Nuovo Fiore, romanzo coloniale per ragazzi di Laudomia Bonanni.
Il romanzo, costruito sulla base di precedenti racconti, di cui uno già vincitore di un premio dell’Opera Nazionale Balilla, narra le vicende di Men, piccola abissina, che un evento crudele priva di entrambi i genitori  appena venuta alla luce.
La Bonanni trasferisce su Men, protagonista di mille vicende, la giustificazione mussoliniana: uno stato etiopico ordinato con modelli feudali dove la ricchezza è di pochi e la schiavitù di molti.
È interessante il profilo di costruzione tecnica e narrativa della piccola protagonista che rivendica una sua personale affermazione all’interno di una realtà di vita deprivata ed ostile. In questa piccola donna si può individuare l’inizio letterario di quello che fu chiamato «il femminismo alla Bonanni».


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu